Progetto Gli Sguardi del Futuro

Il Glioma Ottico è una forma estremamente frequente di tumore del nervo ottico tra i bambini con NF (15% di incidenza).
Il Glioma Ottico ha un andamento molto variabile: in alcuni casi resta stabile nel tempo o regredisce, ma altre volte progredisce rapidamente, portando a cecità  e alla formazione di una massa che comprime pericolosamente le strutture encefaliche contigue, richiedendo un rapido intervento neurochirurgico.
L’obiettivo del progetto è ampliare l’organico dell’ambulatorio NF del dipartimento Salute della Donna e del Bambino dell’Università  di Padova, con l’aggiunta di una figura di specialista neurologo che si occupi specificamente dei bambini con NF e glioma del nervo ottico, che ormai sono arrivati ad essere un centinaio.
Il progetto è strutturato in collaborazione con il Dipartimento di Neuroradiologia dell’Azienda Ospedaliera di Padova e il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università  di Padova.
Lo specialista individuato utilizzerà  un approccio innovativo per la diagnosi precoce del glioma ottico.
Si tratta della Risonanza Magnetica Funzionale, una metodica di imaging non invasiva, che permette di studiare la rete neurale che controlla le funzioni visive.
Con questa tecnica si confronteranno la funzionalità  delle aree visive in soggetti sani ed in pazienti NF con glioma ottico sarà  possibile comprendere come il tumore alteri la capacità  visiva già  nelle fasi molto precoci della malattia.
I dati ricavati da questa ricerca saranno utili per riconoscere precocemente alterazioni che facciano prevedere un decorso più grave del glioma, permettendo di intervenire prima che la funzionalità  visiva venga danneggiata in modo irreversibile; potranno essere utilizzati inoltre per un eventuale trattamento riabilitativo mirato.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *