Paziente Esperto, la nostra presidente ottiene il diploma con Eupati

Con grande soddisfazione vi comunichiamo che Federica Chiara ha concluso con successo il corso organizzato da Accademia dei Pazienti – Eupati Italia ed è diventata Paziente Esperto!

La cerimonia di consegna dei diplomi si è tenuta questa mattina, 25 ottobre a Roma, presso la sede di AIFA -Agenzia Italiana del Farmaco, in via del Tritone 181.

Si trattava dell’evento di chiusura del corso “Patient Engagement nella Ricerca e Sviluppo dei farmaci Innovativi”, organizzato da Accademia del Paziente Esperto Eupati, Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale nata nel 2014 con lo scopo di sensibilizzare il grande pubblico sulla formazione dei pazienti nell’ambito della Ricerca e dello Sviluppo dei farmaci.

Alla cerimonia hanno partecipato il presidente di AIFA Luca Li Bassi, Domenica Taruscio, Centro Nazionale Malattie Rare – Istituto Superiore di Sanità e Antonio Messina, vicepresidente di Farmindustria.

E’ stata l’occasione anche per rinnovare la collaborazione fra Eupati e AIFA; Luca Li Bassi, presidente AIFA e Filippo Buccella, presidente Accademia dei Pazienti onlus hanno infatti siglato un nuovo accordo triennale chiamato Memorandum of Understanding per la formazione del paziente esperto sulle tematiche legate al ciclo di vita del farmaco.

Domenica Taruscio, ISS e Antonio Messina, Farmindustria.
Presidente AIFA

Al fianco di Federica Chiara anche il presidente di ANF, Corrado Melegari che ha seguito il corso e ottenuto il diploma di paziente esperto.

Questo è un traguardo importante per le nostre associazioni perché l’unione fa la forza contro le neurofibromatosi!

La nostra presidente e Corrado Melegari, presidente di ANF

I partecipanti hanno avuto la possibilità di acquisire competenze tecniche sul percorso di vita di un farmaco e ora sono in grado di portare il proprio contributo, nei tavoli di lavoro istituzionali, in modo autorevole e unico.

Complimenti a tutti e buon lavoro!

Foto di gruppo dei Pazienti Esperti davanti all’Agenzia Italiana del Farmaco
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *