Maratona Patto per la Salute: il Ministero apre le porte a operatori della sanità, aziende e associazioni di pazienti

Operatori della sanità, aziende, associazioni di pazienti: saranno i protagonisti delle giornate di ascolto e di confronto che il Ministero della Salute dedicherà ai tre pilastri del Servizio Sanitario Nazionale nei giorni 8, 9 e 10 luglio 2019.

Con un comunicato stampa del 24 giugno il Ministero ci informa che ha deciso di aprire le sue porte: l’idea è di coinvolgere in modo diretto i protagonisti della sanità nell’elaborazione del Patto per la Salute 2019-21 che verrà stipulato tra Governo e Regioni e che avrà il compito di definire le politiche sanitarie dei prossimi tre anni.

Afferma il Ministro Grillo: “Ascolteremo i protagonisti della sanità per raccogliere idee e modelli innovativi da inserire nel nuovo Patto. Costruiamo insieme il futuro”.

L’iniziativa si svolgerà a Roma negli auditorium delle due sedi del ministero con il seguente calendario:
– 8 luglio: Federazioni degli ordini professionali, società scientifiche, associazioni professionali, sindacati
– 9 luglio: Associazioni delle imprese: farmaci, dispositivi, ricerca e sviluppo 
– 10 luglio: Associazioni di pazienti, attivismo civico.

E’ un’occasione importante per far sentire la propria voce e anche le associazioni di pazienti che si occupano di neurofibromatosi – ANF, Ananas e Linfa – hanno deciso di essere presenti alla maratona il giorno 10 luglio, come rappresentanti delle persone con NF, per portare le loro proposte e condividere con gli altri interlocutori idee e buone pratiche per migliorare l’assistenza socio-sanitaria dei pazienti NF.

A breve vi daremo maggiori dettagli in merito alla partecipazione.

In rappresentanza dei propri studenti – tra i quali ci sono il presidente di ANF Corrado Melegari e la nostra presidente Federica Chiara – parteciperà anche Eupati – Accademia dei Pazienti, l’associazione che in Italia si occupa della formazione dei pazienti esperti secondo le linee guida europee in tema di innovazione terapeutica.

La delegazione di Eupati – Accademia dei Pazienti farà un intervento relativo all’importante ruolo che il paziente formato EUPATI, esperto di HTA (Health Technology Assessment) e affari regolatori, può avere per implementare le buone pratiche cliniche contribuendo così a ridurre gli sprechi in sanità a favore di una spesa farmaceutica mirata ai reali bisogni dei pazienti.

Il Ministero della Salute parla di una vera e propria maratona per rilanciare i temi del nuovo Patto per la Salute analizzati da tre angolazioni differenti: dal punto di vista di chi lavora nella sanità, di chi fornisce al settore beni e servizi e di chi usufruisce dei servizi sanitari, gli utenti del servizio sanitario nazionale, rappresentati dalle associazioni di cittadini e pazienti.

Si va verso un nuovo concetto di salute, un progetto ambizioso del Ministero per lanciare una sanità di tipo partecipato, un modello virtuoso che mette al centro i protagonisti del nostro servizio sanitario nazionale, raccogliendo le loro proposte e idee.

Per partecipare all’iniziativa è necessario iscriversi entro la mezzanotte del 2 luglio p.v., secondo le indicazioni presenti sul sito del ministero della Salute, inserendo i propri dati e una proposta sintetica dell’intervento. 

Attraverso la maratona il ministero potrà ascoltare diverse voci, raccogliere idee e punti di vista differenti, elaborando infine una sintesi che andrà a contaminare il nuovo Patto per la Salute 2019-21.

Cos’è il Patto per la Salute

Il Patto per la Salute è un accordo finanziario e programmatico tra il Governo e le Regioni, rinnovato ogni tre anni, per:

  • migliorare la qualità dei servizi
  • promuovere l’appropriatezza delle prestazioni
  • garantire l’unitarietà del sistema

La salute è una delle materie in cui la Costituzione stabilisce la potestà legislativa concorrente tra Stato e Regioni.

Il Governo può pertanto promuovere intese in sede di Conferenza Stato-Regioni, per favorire l’armonizzazione delle legislazioni regionali e nazionale, il raggiungimento di posizioni unitarie o il conseguimento di obiettivi comuni.

Sono già stati stipulati diversi Patti per la Salute. Attualmente è in corso di definizione il Patto per la Salute 2019-2021.

Per maggiori informazioni: Maratona Patto per la Salute

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *