Grimm Story: a teatro con i più piccoli per dare linfa alla ricerca

Sabato 22 Dicembre 2012  vi aspettiamo a teatro: alle ore 16.30 presso il  Teatro ai Colli di Brusegana a Padova andrà  in  scena lo spettacolo teatrale per bambini “Grimm Story” (produzione del Teatro de Linutile). Il ricavato della manifestazione verrà  destinato all’Associazione Linfa onlus – Lottiamo insieme per la Neurofibromatosi per finanziare la ricerca su questa malattia rara.

Grimm Story: di cosa parla lo spettacolo?
I fratelli Grimm, sempre in viaggio a raccogliere nuove fiabe da raccontare, hanno affidato al fedele segretario Bruno, il compito di trascrivere i loro appunti per una nuova bellissima raccolta di fiabe. Ma il segretario, un po’ vecchio e un po’ sbadato, non è più sicuro di ricordare… Ecco che in soccorso arriva con i suoi magici poteri Fata Sfata, famosa per risvegliare la fantasia del mondo intero. Sarà  proprio lei tra incanto fatato, boschi magici e pioggia di stelle ad accompagnarvi in uno splendido sogno ad occhi aperti.

Intrigante, colorato e coinvolgente, lo spettacolo presenta ambientazioni fantastiche tratte da un immaginario pop: in scena, tra ragni magici e pioggia di stelle, Marta Bettuolo nei panni della Fata Sfata, che dorme sempre per mantenersi bella, Stefano Eros Macchi nei panni di Bruno, lo scrivano sbadato e pasticcione, e Silvia Aufiero che anima i vari personaggi evocati nelle diverse storie. Divertimento assicurato per bambini dai 5 anni e adulti.

Come partecipare
Offerta libera a partire da 10 euro per i bambini (fino ai 14 anni), da 15 euro per adulti.
Prevendite dal 10 novembre presso:

  • Teatro de Linutile Via Agordat 5-7, tel 049 2022907
  • Calzoleria Longo via Zabarella n.97/99 cel. 3402893898
  • Libreria Pel di Carota, via Boccalerie 29, tel. 049 2956066

TEATRO   AI COLLI
Il Teatro ai Colli si trova a Padova, fraz. Brusegana, in via Monte Lozzo 16


Visualizzazione ingrandita della mappa

PER INFORMAZIONI
info@associazionelinfa.it
comunicazione@teatrodelinutile.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *