Fai sentire la tua voce
diventa socio di LINFA e unisciti a noi
nella lotta alle Neurofibromatosi

LINFA Onlus da oltre 20 anni sostiene la ricerca scientifica e attua azioni di sensibilizzazione e informazione sulle Neurofibromatosi. L’Associazione mira costantemente a diffondere la conoscenza delle Neurofibromatosi e a sensibilizzare le Istituzioni e la cittadinanza sui problemi delle persone con NF e dei loro famigliari.

I ricercatori che portano avanti il progetto "Togliamo energia al tumore"

I ricercatori che portano avanti il progetto “Togliamo energia al tumore”

Sul fronte scientifico e assistenziale, Linfa sostiene  ben quattro progetti distinti: l’attività  diagnostica del gruppo del Prof. Clementi, del Dipartimento di Salute della Donna e del Bambino dell’Università  di Padova; il progetto  Diamo la parola ai Bambini, coordinato dalla Dott.ssa Abram del Centro Medico di Foniatria di Padova e finanziato dalla Tavola Valdese, per aiutare i bambini con NF a superare i problemi cognitivi, di linguaggio e di apprendimento che spesso incontrano nella prima età  scolare; il progetto Una Sfida per la Vita, della dott.ssa Chiara, del Dipartimento di Scienze Cardiologiche, Toraciche e Vascolari dell’Università  di Padova, volto a comprendere a fondo i meccanismi con i quali si sviluppano i neurofibromi, per poter poi testare farmaci altamente selettivi; ed infine, negli ultimi mesi si è aggiunto anche il progetto Togliamo energia al tumore, coordinato dal dott. Andrea Rasola al Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università  di Padova, che si prefigge di uccidere le cellule dei neurofibromi togliendo loro l’energia, la “benzina” di cui hanno bisogno per crescere.

Gruppo di ricerca Dott.Chiara

Gruppo di ricerca Dott.Chiara

Questo richiede un impegno continuo e costante, non solo in termini di tempo e di energia, ma anche di costi. La quota associativa annuale e le donazioni liberali sono dei contributi che permettono a LINFA di continuare il lavoro iniziato nel 1993 con l’obiettivo di sconfiggere la NF.
Più siamo più possiamo dare voce alla nostra causa consegnando dignità  e visibilità  alle persone con Neurofibromatosi.
I soci di Linfa contribuiscono a raggiungere gli obiettivi dell’associazione attraverso il sostegno economico, il tempo che dedicano volontariamente alle attività  e le iniziative che propongono personalmente all’Associazione.

Il taglio della torta per i 20 anni di Linfa

Il taglio della torta per i 20 anni di Linfa

Unisciti a noi nella lotta alle Neurofibromatosi diventando socio LINFA Onlus, verrai costantemente aggiornato e invitato a prende parte alle attività  dell’Associazione e alle iniziative messe in atto dagli altri soci.

Per diventare socio LINFA Onlus è necessario versare la  quota associativa per l’anno 2016 che è di 35€.

Le modalità  di versamento sono:

  • bonifico bancario
    IBAN   IT31 S033 5901 6001 0000 0141 651 presso Banca Prossima;
  • bollettino postale sul conto n. 15346315;
  • online Tramite Pay Pal  (cliccando sul link si aprirà  un sito esterno).

Nella causale è necessario scrivere: quota associativa 2016  e il nominativo del socio.Ricordiamo inoltre che la quota associativa, diversamente dalle donazioni, non è fiscalmente deducibile.
Per i nuovi soci è necessario compilare ed inviare il modulo scaricabile a questo link.
Il modulo deve essere inviato  via email all’indirizzo info@associazionelinfa.it, oppure via posta ordinaria all’indirizzo: Associazione Linfa Onlus c/o Servizio di Genetica Clinica Azienda Ospedaliera – Università  di Padova Dipartimento di Salute della Donna e del Bambino Via Giustiniani 3, 35128 Padova.


Ti ricordiamo inoltre i diritti e i doveri dei soci dallo Statuto di Linfa

Gli aderenti all’organizzazione hanno il diritto di:

  • eleggere gli organi sociali e di essere eletti negli stessi;
  • essere informati sulle attività  dell’associazione e controllarne l’andamento;
  • essere rimborsati dalle spese effettivamente sostenute per l’attività  prestata, ai sensi di legge;
  • prendere atto dell’ordine del giorno delle assemblee, prendere visione del rendiconto economico-finanziario, consultare i verbali

Gli aderenti all’organizzazione hanno il dovere di:

  • rispettare lo Statuto e l’eventuale regolamento interno;
  • svolgere la propria attività  verso gli altri in modo personale, spontaneo e gratuito, senza fini di lucro;
  • versare la quota associativa secondo l’importo annualmente stabilito.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *